Caricamento

CHIARIMENTI

Procedura di gara aperta Progetto “PREMIO” n. 2020-PREMIO-001

Quesito n° 1
Con riferimento alla procedura di gara in oggetto, Vi chiediamo cortesemente di fornirci riscontro in merito ai seguenti quesiti…:
1. all’Allegato 3 “DICHIARAZIONE SUSSISTENZA DELLE CARATTERISTICHE TECNICHE MINIME”, si chiede di esplicitare i c.d. “REQUISITI ESSENZIALI” per i quali è attesa una specifica trattazione, non essendo questi indicati nella tabella di cui al medesimo Allegato 3 né trovando corrispondenza univoca con i Requisiti Funzionali di cui al § 2.1 dell’Allegato 1 “CAPITOLATO TECNICO”, complessivamente indicati come “elementi essenziali” nell’art. 1 del suddetto Capitolato.
2. al § 3.4 “INTEGRAZIONI CON ALTRI COMPONENTI DEL SISTEMA INFORMATIVO AZIENDALE”, laddove si legge “Pertanto i costi di terze parti per la realizzazione delle integrazioni con i sistemi informatici di cui sopra, sono a carico dell’Operatore Economico Proponente.” si chiede di confermare che i costi di società terze sono a carico dell’Aggiudicatario. Nel caso in cui siano a carico dell’Aggiudicatario si richiede di ricevere oltre alle specifiche tecniche delle integrazioni richieste anche le stime economiche fatte dalle società Vs. attuali fornitore;
3. al § 3.5 “INTEGRAZIONE CON APPARECCHIATURE” dell’Allegato 1 “CAPITOLATO TECNICO”, laddove si legge “I costi di terze parti per la realizzazione delle integrazioni con le apparecchiature di colorazione di cui sopra sono a carico dell’Operatore Economico”, si chiede di chiarire se tali costi sono a carico dell’Aggiudicatario. Nel caso in cui siano
a carico dell’Aggidicatario si richiede di ricevere oltre alle specifiche tecniche dell’integrazione chiesta anche le stime economiche fatte dalle società Vs. attuali fornitore;
4. al § 3.5 “INTEGRAZIONE CON APPARECCHIATURE” dell’Allegato 1 “CAPITOLATO TECNICO”, laddove si legge “Si rimanda alla fase di sopralluogo per la definizione esaustiva e operativa delle apparecchiature che dovranno essere oggetto di integrazione.”, si chiede di chiarire tempi e modalità previsti per tale necessario sopralluogo, non essendo presenti indicazioni in tal senso nella Lettera di Invito.
Risposta n° 1
1. I requisiti essenziali da esplicitare all’allegato 3, sono quelli espressamente elencati al punto 2.1 del Capitolato tecnico ed in particolare quelli relativi alle principali funzionalità del sistema e agli elementi da cui deve essere caratterizzato.  Si chiarisce altresì che il predetto allegato 3 non prevede la indicazione dei requisiti essenziali in quanto si è ritenuto di lasciare la possibilità all’operatore economico di elencarli includendo  anche una breve descrizione tecnica.
2.   Riguardo ai punti 2 e 3 si chiarisce che il riferimento all’ “operatore economico proponente” di cui all’ultimo capoverso dell’art. 3.4 del capitolato tecnico e il riferimento all’ “operatore economico” di cui al terzo capoverso dell’art. 3.5, non sono da riferirsi all’affidatario /aggiudicatario che, pertanto, non dovrà sostenere i relativi costi.
3. Con riferimento al punto 4 si chiarisce che la fase di sopralluogo sarà esplicitata una volta individuato il soggetto affidatario/aggiudicatario. Qualora risultasse necessario procedere ad un sopralluogo per la formulazione dell’offerta tecnica e/o economica, si comunica che esso, previo appuntamento, potrà essere svolto nel giorno mercoledì 31 marzo nel corso delle seguenti fasce orario: 11.00-13.00 e 15.00-17.00.

Quesito n° 2
Con riferimento al requisito di cui punto b) della comma 6.2 della lettera di invito della procedura in oggetto di seguito riportata:
                b)  dimostrando di essere in possesso, delle seguenti certificazioni:
1. ISO 9001:2015 per tutti i seguenti settori: 28 – 29 – 35 – 37- 39;
2.     ISO/IEC 27001:2014 per settore EA:33 per almeno una sede aziendale;
3. ISO 37001:2016 per tutti i seguenti settori: 29 – 33 – 35 – 37 – 39;
             Si chiede se, al fine garantire la più ampia partecipazione alla procedura in oggetto, il requisito b) possa ritenersi soddisfatto attraverso il possesso della certificazione ISO 9001:2015 (per il settori EA 33 Tecnologia dell’informazione e/o per il settore EA 35 Altri servizi) e della certificazione ISO/IEC 27001:2014 (per il settore EA 33 per almeno una sede aziendale)
Risposta n° 2
Con riferimento al requisito di capacità economico – finanziaria, previsto all’art. 6.2, lett. b) della Lettera di Invito, si chiarisce che, ai fini della partecipazione alla procedura, l’operatore economico dovrà dimostrare di essere in possesso “esclusivamente” delle Certificazioni ISO 9001:2015 e ISO/IEC 27001:2014  per il  solo settore EA33.
Con riferimento alla Certificazione ISO/IEC 27001:2014, così come già prescritto dalla Lettera di Invito,  il possesso deve sussistere con riferimento ad almeno una sede aziendale.
Quesito n° 3

1) Capitolato Tecnico § 2.2:In contesto Oracle il proponente fornirà licenze ASFU. Si chiede di fornire gli elementi per calcolare i costi di licenza del DBMS. Si chiede quindi di esplicitare se la componente DBMS è installabile su architettura Hypervisor certificata Oracle (es. Oracle VM) visto e considerato che il vendor in questione richiede un hypervisor che garantisca l’Hard Partitioning delle risorse HW (al link http://www.oracle.com/us/corporate/pricing/partitioning-070609.pdf, è riportato appunto che “…Oracle-approved hard partitioning technologies as listed in this section of the policy document are permitted as a means to limit the number of software licenses required for any given server or a cluster of servers. Oracle has deemed certain technologies, possibly modified by configuration constraints, as hard partitioning, and no other technology or configuration qualify…”

2) Capitolato Tecnico § 2.2: In contesto Oracle il proponente fornirà licenze ASFU. Si chiede di fornire gli elementi per calcolare i costi di licenza del DBMS. Si chiede quindi di esplicitare se l’HW ove sarà installato il SW DBMS ha una espandibilità massima di 2 SOCKET e quindi è installabile Oracle DBMS SE2. Si prega inoltre di fornire la “specification sheet” dell’HW ove sarà installato il DBMS Oracle.

3) Capitolato Tecnico § 2.2: Per la corretta valutazione dei costi di licenza del SW di base si chiede di dettagliare le caratteristiche dell’infrastruttura (HW e SW Hypervisor se previsto) ospitatnte le componenti applicative del proponente

4) Capitolato Tecnico § 2.2: Per la corretta valutazione dei costi di licenza del SW di base si chiede di confermare se tutto quanto concerne le licenze del SW Hypervisor NON sono oggetto di fornitura

5) Capitolato Tecnico § 2.2: In merito al dettaglio infrastrutturale si chiede di indicare se, nella risposta tecnica, è sufficiente riportare le informazioni di dimensionamento relative alle componenti di virtual-hardware per ogni VM prevista (quindi ad es. vCPU, vRAM, storage, ecc…).

6) Capitolato Tecnico § 2.2: In merito al dettaglio infrastrutturale si chiede di indicare la tipologia di Hypervisor (es VMWare), le feature disponibili (es vSphere Distributed Resource Scheduler, vMotion, ecc…) e la versione resa disponibile.

7) Capitolato Tecnico § 2.2: In merito al dettaglio infrastrutturale si chiede di esplicitare quali licenze di SW di base devono essere fornite dal proponente (es. Sistema Operativo Windows Server, Linux Red Hat, Windows Server Remote Desktop Services Licenza CAL, ecc…).

8) Capitolato Tecnico § 2.2: In merito al dettaglio infrastrutturale si chiede di esplicitare il dettaglio tecnico delle componenti HW (VTL, NAS, ecc…) e SW di base resi disponibili per l’implementazione delle logiche di backup.

9) Capitolato Tecnico § 1: Relativamente all’oggetto della fornitura, si richiede di descrivere, possibilemente in forma dettaglitata, le caratteristiche del servizio di anatomia patologica, nello specifico:
1) Numero di Servizi Fisici che compongono la struttura
2) numero di postazioni di lavoro presenti
3) Personale operante sul sistema, suddiviso per numero e profilo professionale
4) numero di esami effettuati annualmente, suddiviso per tipologia (istologico, citologico etc.)
5) Numero di centraline di inclusione complessive e loro dislocazione nei vari servizi
6) Numero di centraline di Taglio complessive e loro dislocazione nei vari servizi
7) Numero di cappe di riduzione e loro dislocazione nei vari servizi.

10. Capitolato Tecnico § 3.5: In merito all’integrazione con gli scanner indicati, si chiede conferma che tale integrazione deve intendersi come sola predisposizione ed in linea con quanto richiesto al § 2.1, relativamente alla “integrabilita con sistema di terze parti per la gestione dei preparati istologici digitali”

11) Capitolato Tecnico § 2.1:In merito a quanto indicato al § 3.4.2 relativamente ai “Servizi di Firma Digitale”, si chiede si specificare la modalità di integrazione prevista (tramite smart card o remota) ed il provider dei certificati di firma utilizzato.

12) Capitolato Tecnico § 3.2 – HELP DESK: Con riferimento a quanto riportato nel secondo capoiverso del §3.2, “Per il servizio in oggetto il fornitore dovrà mettere a disposizione, pena esclusione, numero Verde e almeno chiamata gratuita da rete fissa, posta elettronica e fax oltre a risorse professionali in grado di integrarsi con il team di conduzione che eroga il servizio on site e di svolgere le attività tipiche previste e sinteticamente descritte di seguito:
• recepire le segnalazioni di malfunzionamento o le richieste di assistenza arrivate al servizio di conduzione e gestione on site, utilizzando tutti gli strumenti previsti: centralino telefonico, la posta elettronica ed il fax,”, si chiede conferma che il riferito team di conduzione e gestione on site sia composto da risorse della Committenza e che tale team si farà carico di inoltrare le segnalazione di malfunzionamento o le richieste di assistenza alla struttura di Help Desk del fornitore.

Risposta n° 3
1. Il DBMS verrà installato su piattaforma VMWARE
2. L’HW ospitante l’hypervisor, è dotato di 2 socket
3. L’infrastruttura VMware è installato con una licenza essential plus, versione 7. Essa è composta da:
– 3 nodi HPE Proliant DL380 G10, 256GB RAM, Processori Xeon Gold 5218
– HPE MSA 2052
4. Le licenze VMware non sono oggetto della fornitura
5. E’ necessario indicare il dimensionamento ed il numero delle VM per gli applicativi da installare.
6. VMware 7 essential plus.
7. Qualora si rendesse necessario l’installazione di VM windows dovranno essere fornite tutte le licenze microsoft, che dovranno essere caricate sul “volume licensing” di Pineta Grande SpA
8. Il backup è garantito dalla piattaforma VEEAM su NAS
9.1. La struttura è composta da un solo laboratorio
9.2. Numero di postazioni di lavoro presenti: 6 (desiderate 7)
9.3. Personale operante sul sistema, suddiviso per numero e profilo professionale:2 segretarie, 2 tecnici (1 aggiunto) e 3 medici (1 livello massimo di gestione)
9.4. Numero di esami effettuati annualmente, suddiviso per tipologia ( istologico, citologico etc..) Istologici 6800; citologici 650; pap test 250; Biologia molecolare 134; Estemporanee 134; Autopsie 15.
9.5. Numero di centraline di inclusione complessive e loro dislocazione nei vari servizi:n° 1 in stanza taglio.
9.6. Numero di centraline di taglio complessive e loro dislocazione nei vari servizi: n° 3 in stanza taglio.
9.7. Numero di cappe di riduzione e loro dislocazione nei vari servizi: N° 1 in macro + 1 in ciascuna clinica.
10. Si conferma che l’integrazione con gli scanner indicati, si intende la sola predisposizione ed in linea con quanto richiesto al par. 2.1.
11. La firma digitale da integrare è quella di Aruba – Firma remota con HSM installato presso Pineta Grande SpA.
12. Si conferma che sarà l’ufficio informatico interno alla struttura Pineta Grande SpA, a segnalare le problematiche da risolvere.
Quesito n° 4
Con riferimento al paragrafo 10.2 punto b) della Lettera di invito, si chiede di confermare che i Data Sheet possano essere omessi, inquanto la descrizione del prodotto software offerto è ampiamente descritta nella relazione tecnica.
Con riferimento all’Allegato 1 – Capitolato Tecnico, Art. 4.1, si chiede di chiarire se le 6 ore richieste per la risoluzione delle segnalazioni con livello di gravità 1, siano da intendersi esclusi sabato, domenica, festivi, e gli orari in cui il Customer Care non è attivo.
Risposta n° 4
1. Con riferimento al paragrafo 10.2 punto b) della Lettera di invito, si conferma che i Data Sheet non possono essere omessi.
2. Si dichiara che le 6 ore richieste per la risoluzione delle segnalazioni con livello di gravità 1, sono da intendersi esclusi sabato, domenica, festivi, e gli orari in cui il Customer Care non è attivo.
logo Pineta Grande BIANCOsito

Social Network

Visit Us On FacebookVisit Us On LinkedinVisit Us On Instagram

Pineta Grande Spa® Tutti i diritti riservati. Direttore Sanitario dott. Giuseppe Matarazzo