Caricamento

311246272_8193183330753600_7508798369565297515_n-1200x1200.jpg

In occasione della Giornata mondiale della Salute Mentale, nei giorni 10,11 e 12 Ottobre, il Pineta Grande Hospital offre gratuitamente un check-up utile a valutare lo stato di salute delle attività cognitive.

L’iniziativa si pone l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione sull’importanza della diagnosi precoce e favorire l’accesso alle cure, aiutando a superare pregiudizi, stigma e paure legati alle malattie psichiche.

Per prenotare è sufficiente avere un età uguale o superiore a 55 anni e inviare un messaggio privato con una richiesta attraverso i nostri social. I posti sono limitati.


309884485_8152838361454764_816121222955850187_n.jpg

In occasione della Giornata mondiale del Cuore, il Pineta Grande Hospital, in collaborazione con Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, organizza venerdì 30 settembre una giornata dedicata alle malattie cardiovascolari con l’obiettivo di promuovere l’informazione, la prevenzione e la diagnosi precoce, con un particolare focus su aneurisma aortico addominale, infarto cardiaco, patologie valvolari e scompenso cardiaco.

Le malattie cardiovascolari rappresentano la principale causa di morte nel nostro Paese, essendo responsabili del 35,8 per cento di tutti i decessi: 38,8 per cento nelle donne e 32,5 per cento negli uomini; si presentano nelle donne con un ritardo di almeno dieci anni rispetto agli uomini, poiché le donne fino alla menopausa sono protette dallo “scudo” ormonale degli estrogeni. In seguito, vengono colpite addirittura più degli uomini da eventi cardiovascolari, spesso tra l’altro più gravi, anche se si manifestano con un quadro clinico meno evidente.

Per entrambi i sessi resta però cruciale il ruolo della prevenzione primaria, legata principalmente agli stili di vita, e alla diagnosi precoce, in particolare per coloro che presentano fattori di rischio cardiovascolare, quali: familiarità, età avanzata, fumo, ipertensione arteriosa, ipercolesterolemia, diabete, sedentarietà, sovrappeso, obesità, stress.

Venerdì 30 settembre si terranno visite con gli specialisti in cardiologia e chirurgia vascolare che sottoporranno i pazienti ad una visita cardiologica con elettrocardiogramma, ecocardiogramma ed ecodoppler dell’aorta addominale. Le visite sono gratuite, con prenotazione obbligatoria attraverso i canali Facebook o Instagram del Pineta Grande Hospital. I posti sono limitati.

L’iniziativa è realizzata con il patrocinio di Associazione Italiana di Aritmologia e Cardiostimolazione (AIAC), Società Italiana di Cardiologia Interventistica (GISE), Società Italiana di Cardiologia (SIC), Società Italiana Chirurgia Cardiaca (SICCH), Società Italiana di Chirurgia vascolare ed endovascolare (SICVE), Società Italiana per la Prevenzione Cardiovascolare (SIPREC) e con il contributo incondizionato di Medtronic.

foto_calise-1200x675-1.jpg

Martedì 19 Luglio, presso l’Aula Magna del CTO, si è tenuta un’importante ed innovativa riunione per la Sanità Campana. Maurizio di Mauro, Direttore generale dell’Azienda dei Colli, ha presentato la collaborazione fra la sua Azienda pubblica e l’Azienda privata Pineta Grande Hospital, in cui è attivo un Centro di riferimento nazionale per la Chirurgia Epato-Bilio-Pancreatica, ai fini di un percorso di formazione per l’attività di chirurgia epato-biliare.

Un esempio virtuoso di integrazione fra pubblico e privato, teso a realizzare nel CTO, con la Direzione del dott. Piero Angelini, un centro di Chirurgia epato-bilio-pancreatico.

Nel corso della riunione sono stati presentati i dati del primo anno di attività, ottenuti grazie all’impegno del Prof. Fulvio Calise, Direttore del Centro di Chirurgia epato-bilio-pancreatica del Pineta Grande Hospital e dei suoi collaboratori, in un quadro di armonia operativa con tutte le U.O.C. del CTO: Chirurga, anestesia, radiologia, medicina, oncologia del Monaldi, Epatologia del Cotugno e così via.

L’iniziativa si inserisce nell’ottica precipua di abbattere la migrazione sanitaria per patologie complesse, impropria in una regione che dispone di grandi professionalità ed opportunità terapeutiche, nel solco tracciato dal Presidente De Luca, che dell’annullamento della migrazione sanitaria ne ha fatto un punto principale del suo impegno amministrativo.

Una sinergia che fortifica l’offerta sanitaria regionale e valorizza il lavoro svolto dagli specialisti del Pineta Grande Hospital, centro di riferimento nazionale anche per le patologie epato-biliari.

 


IMG_0120-1200x773.jpg

Nuovi importanti riconoscimenti per il Pineta Grande Hospital, premiato come “Green Star 2022” e “Digital Star 2022/2023” da una ricerca di La Repubblica Affari & Finanza e L’Istituto Tedesco di qualità e finanza.

La struttura è stata riconosciuta “Green Star” 2022 insieme ad altre 300 aziende in Italia, su un totale di 2 mila aziende e oltre 1 milione di citazioni analizzate online nell’arco dell’ultimo anno, nei campi della sostenibilità ecologica, economica e sociale.

Il secondo Sigillo di Garanzia “Digital Star 2022/2023” è stato conferito a seguito di un’indagine che rileva le aziende più innovative in Italia tra 2 mila analizzate. La classifica si basa su oltre 3 milioni di citazioni online relative alla comunicazione digitale, l’innovazione e la tecnologia.

Grazie all’incessante ricerca e ai professionisti della struttura il Pineta Grande Hospital è in grado di offrire le più moderne tecnologie e le più innovative cure con una straordinaria attenzione ai temi della sostenibilità economica e sociale.

Questo impegno viene costantemente riconosciuto e premiato, facendo rientrare il Pineta Grande Hospital nelle eccellenze italiane.


PHOTO-2022-07-10-20-30-51.jpg

Il Pineta Grande Hospital si conferma leader nel trattamento dei pazienti con cardiopatie strutturali. Il risultato è stato raggiunto dall’Unità Operativa di Interventistica Cardiovascolare, diretta dal dott. Arturo Giordano.
Alla luce dei dati pubblicati dalla Società Italiana di Cardiologia Invasiva (SICI – GISE), che censisce l’attività di tutte le cardiologie interventistiche italiane, il PGH è presente nella top 10 Italia dei centri che eseguono interventi transcatetere sia su valvole aortiche (terzo posto) che su quelle mitraliche (secondo posto). Un notevole balzo in avanti di un posto per entrambe le classifiche rispetto al 2020.
In particolare, si fa riferimento a malattie importanti e invalidanti come la stenosi aortica e l’insufficienza mitralica, che possono portare spesso a morte o a ricovero urgente.

291242700_7733061656765772_2021459093248636324_n.jpg

Presso il Pineta Grande Hospital, centro di Formazione Monotematico in CEUS, unica sede SIUMB (Società Italiana di Ultrasonologia in Medicina e Biologia), si terrà il corso teorico/pratico in ECOCONTRASTOGRAFIA rivolto a laureati in Medicina e Chirurgia.
Il percorso formativo ha l’obiettivo di assicurare conoscenze specifiche attraverso una sezione teorica ed una successiva sezione pratica che si svolgerà presso il Dipartimento di Diagnostica per Immagini del Pineta Grande Hospital.

Per conoscere il programma del corso, per informazioni ed iscrizioni, è necessario contattare la segreteria didattica all’indirizzo corsoceus@pinetagrande.it .


SalutedellaDonna2022-1200x1697.png

Dal 20 al 26 aprile, presso il Pineta Grande Hospital, si terrà la prima edizione della Settimana per la Salute della Donna: servizi gratuiti con l’obiettivo di promuovere l’informazione, la prevenzione e la cura al femminile. L’iniziativa è promossa dall’Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere ONDA, che ha premiato e riconosciuto il Pineta Grande Hospital come “ospedale vicino alle donne”.

Il Pineta Grande Hospital riserva sempre particolare attenzione alle specifiche esigenze dell’utenza femminile, con un elevato livello di umanizzazione delle cure.

Visite di prevenzione ginecologiche, senologiche, psicologiche, di nutrizione, screening per udito e voce con esame audiometrico e per osteoporosi con esame mineralometrico ad ultrasuoni. Inoltre un percorso medico-legale è sempre disponibile per le vittime di violenza e per le donne che vivono situazioni di disagio o si sentono in pericolo.

Un calendario ricco di appuntamenti imperdibili per tutte le età.

I posti sono limitati ed è possibile prenotare inviando un msg attraverso i nostri canali social, Facebook e Instagram.

L’iniziativa è realizzata con il patrocinio di Associazione Medici Diabetologi (AMD), Associazione Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Italiani (AOGOI), A.P.S. Senonetwork Italia, Società Italiana di Diabetologia (SID), Società Italiana di Dermatologia medica, chirurgica, estetica e delle Malattie Sessualmente Trasmesse (SIDeMaST), Società Italiana di Endocrinologia (SIE), Società Italiana di Fertilità (SIFES) e Medicina della Riproduzione (MR), Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO), Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa (SIIA), Società Italiana di Neurologia (SIN), Società Italiana di NeuroPsicoFarmacologia (SINPF), Società Italiana di Nutrizione Umana (SINU), Società Italiana dell’Obesità (SIO) Società Italiana dell’Osteoporosi, del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro (SIOMMMS), Società Italiana di Pneumologia (SIP), Società Italiana di Psichiatria (SIP), Società Italiana per la Prevenzione Cardiovascolare (SIPREC) e Società Italiana di Urodinamica (SIUD) e con il contributo incondizionato di Exact Sciences, Farmacie Apoteca Natura, Hologic, Lundbeck, Prodeco Pharma e Wave Pharma.

 


DSC_00601-1200x680.jpg

Presso il Pineta Grande Hospital è stato effettuato per la prima volta in Europa un intervento di protesi al ginocchio con un’innovativa tecnica di allineamento personalizzato dell’arto.

Si tratta di una tecnica che consente, attraverso dati e calcoli matematici, di definire sezioni di taglio personalizzate che si adattano precisamente alla geometria e alla forma del singolo paziente. L’operazione, perfettamente riuscita, è stata eseguita dal prof. Bruno Violante, specialista in Ortopedia e Traumatologia, e seguita dai soci fondatori della Lento Medical Innovation di Houston, azienda leader per tecniche innovative avanzate per la chirurgia ortopedica.

La Lento Medical Innovation di Houston ha sottoposto ad una serie di calcoli matematici i dati rilevati dalla risonanza magnetica dell’intero arto del paziente e ha definito le sezioni angolari e i livelli di profondità di taglio femorali e tibiali utili ad inserire l’impianto protesico secondo un allineamento personalizzato dell’intero arto inferiore (Boundary Alignement). Molteplici i vantaggi di questa innovativa tecnica, tra i quali certamente l’allineamento della gamba, l’assenza di deformità postoperatoria, l’inesistenza di fori nel femore, in quanto non necessaria alcuna linea guida fondamentale in altre tecniche chirurgiche, e i tempi di sala operatoria ridotti.

Schiavone: “E’ con grande orgoglio che accogliamo e presentiamo questo nuovo traguardo

Il Pineta Grande Hospital sostiene da sempre la ricerca e l’innovazione sanitaria ed è costantemente proiettato verso nuovi obiettivi – dichiara il dott. Vincenzo Schiavone, presidente del gruppo “La Nuova Domiziana s.p.a” di cui fa parte la struttura del litorale domitio -. E’ con grande orgoglio che accogliamo e presentiamo questo nuovo traguardo, risultato raggiunto grazie all’incessante ricerca e agli straordinari professionisti del Pineta Grande Hospital”.

 


newborn-1200x798.jpg

Presso il Pineta Grande Hospital è stato effettuato un intervento di cardiochirurgia per la chiusura del Dotto di Botallo ad un neonato prematuro.

Il piccolo S.C. è nato il 20 dicembre, alla 26^ settimana, con un peso di 980 grammi e per quasi un mese ha ricevuto le cure e le attenzioni della Terapia Intensiva Neonatale del Pineta Grande Hospital per la sua grave prematurità e la cardiopatia da cui è affetto e che è peggiorata negli ultimi giorni.

A seguito della richiesta di trasferimento che non ha trovato accoglimento da parte dell’Ospedale Monaldi di Napoli per mancanza di posti letto disponibili, non potendo procrastinare ulteriormente l’intervento, l’equipe della cardiochirurgia pediatrica dell’ospedale diretta dal dott. Guido Oppido, coadiuvata dal dott. Lucio Giordano e dalla dott.ssa Enza Roma responsabili della TIN del presidio ospedaliero del litorale domitio, ha eseguito l’operazione di chiusura del Dotto di Botallo al piccolo S.C. presso il Pineta Grande Hospital.

Il Pineta Grande Hospital con il proprio centro di eccellenza della Chirurgia Epato-Bilio-Pancreatica diretta dal prof. Fulvio Calise ha già una collaborazione scientifica attiva con l’Ospedale Monaldi. L’odierna collaborazione ha consentito ad un neonato di circa 1 kg di peso di proseguire il suo percorso verso la vita come tanti altri piccoli guerrieri della Terapia Intensiva Neonatale del Pineta Grande Hospital.

La sinergia tra l’Ospedale Monaldi e il Pineta Grande Hospital ha portato un eccellente risultato che rappresenta per la sanità della nostra regione un ulteriore importante traguardo di alta specializzazione. 


targa_1_bollino-1200x848.png

Il Pineta Grande Hospital è stato riconosciuto dall’Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna Fondazione ONDA, “vicino alle donne”, ovvero una struttura che riserva particolare attenzione alle esigenze delle donne e offre servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali patologie femminili.


logo Pineta Grande BIANCOsito

Social Network

Visit Us On FacebookVisit Us On LinkedinVisit Us On Instagram

Pineta Grande Spa® 2021. Tutti i diritti riservati. Direttore Sanitario dott. Mario Borrelli